CASSETTA DI PRONTO SOCCORSO

In tutte le aziende vige l’obbligo di custodire una cassetta di pronto soccorso da usare in caso di necessità per un pronto soccorso, in caso di malori o infortuni. Il suo contenuto è definito nel DM 388/2003 che distingue le seguenti attrezzature:

  • CASSETTA DI PRIMO SOCCORSO (allegato 1) per tutte le aziende che superano i 2 lavoratori;
  • PACCHETTO DI MEDICAZIONE (allegato 2) per piccole realtà composte da un massimo di 2 lavoratori.

Queste cassette devono essere custodite in un luogo facilmente accessibile ed individuabile con segnaletica appropriata. Le aziende possono acquistare pacchetti preconfezionati oppure possono crearli comprando il contenuto minimo elencato nel DM 388/2003.

Ricordiamo che i prodotti all’interno del pacchetto o cassetta sono soggetti a scadenza e devono essere periodicamente verificati per garantirne l’integrità.

Accade spesso che chi utilizza cerotti, garze, disinfettante ecc. non segnala ad un incaricato l’eventuale necessità di reintegrarli, lasciando così la cassetta priva di materiale di medicazione; capita anche di avere prodotti che al momento del bisogno risultano scaduti.

Per evitare queste situazioni consigliamo di individuare un incaricato (datore di lavoro o addetto al primo soccorso) che si occupi periodicamente di verificare la presenza e l’integrità del contenuto della cassetta o pacchetto.

X